AppIPTV

GSE IPTV: come funziona su iPhone e iPad

di

Come funziona GSE IPTV su iPhone e iPad

Hai mai sentito parlare di GSE IPTV? Con tutta probabilità si tratta di una delle Migliori App IPTV per iPhone e iPad. Oggi ti spiegherò come si installa e come funziona sui dispositivi iOS.

Mettiti comodo e prenditi 5 minuti di tempo per leggere nei dettagli questa guida in modo da poter avere tutte le nozioni per poter proseguire da solo.

Non è complicato, al contrario. Anche se sei alle prime armi, sono sicuro che troverai semplice l’utilizzo di questa applicazione.

Cos’è GSE IPTV?

Il nome esteso è GSE Smart IPTV Pro ed è a tutti gli effetti un’applicazione per guardare IPTV su iPhone e iPad. Sostanzialmente potremo definirla la soluzione ideale per guardare IPTV in diretta e non su dispositivi mobili, che comprende il supporto al Chromecast e YouTube.

Come funziona GSE IPTV

Il funzionamento dell’app GSE IPTV è alla portata di tutti. Una voltata scaricata l’app, prova ad aprirla e ti troverai di fronte a questa schermata:

Si tratta della schermata delle playlist locali.

Ma procediamo con calma.

Clicca sull’icona a tre righe in alto a sinistra per richiamare il menu:

Menu GSE IPTV iOS

Ora ti spigherò a cosa serve ogni singola voce del menu di GSE IPTV:

Playlist locali: la parte dove vengono raccolte le playlist salvate nella memoria locale dell’app

Copy and paste: puoi accedere ad un browser interno e andare a copiare le liste m3u in giro per il web e poi inserirle nell’app

Carica playlist con FTP: in questa sezione potrai caricare le playlist tramite il tuo server FTP che si potrà attivare grazie ad un semplice TAP. L’app ti darà tutte le istruzioni in lingua italiana non appena attivi la voce:

Playlist da FTP IPTV

Carica playlist con HTTP: da qui potrai caricare le playlist tramite HTTP Webserver e quindi sfruttando il tuo browser. Una volta attivata la funzione, l’app ti darà le indicazioni in italiano:

Playlist HTTP IPTV

GSE Strumenti Web: grazie a questa voce potrai aggiungere brani a distanza utilizzando il browser (come Chrome, Internet Explorer o Firefox) dal computer o da dispositivi mobile.

Inoltre potrai aggiungere EPG sorgenti remoti, playlist di backup e riprodurre qualsiasi collegamento multimediale a un dispositivo utilizzando l’interfaccia web.

Se non dovessi capire il funzionamento, c’è la video guida su YouTube.

Playlist remoti: da questa schermata possiamo caricare le liste m3U e JSON in maniera semplificata

Aggiungere M3U URL

Flusso singolo: da qui possiamo inserire il link stream per un flusso unico. Ad esempio, per iniziare a guardare una diretta live.

Xtream Codes API: in questa sezione puoi accedere al server e gestirlo con impostazioni avanzate

Playlist sicure: puoi aggiungere delle playlist ed ottenere una sicurezza maggiore

Registrati URL per nome utente: puoi registrare la tua playlist sul sito di GSE SMART IPTV

Playlist di database: aggiungere una playlist da specifici database

Canali preferiti: la sezione dove andranno a finire tutti i canali TV che hai impostato come preferiti

Cambia lingua: la sezione dalla quale potrai cambiare la lingua dell’app

Cambia tema: puoi cambiare il colore dell’interfaccia grafica:

Cambia sfondo GSE IPTV

Controllo dei genitori: puoi impostare una password all’accesso dell’app in modo da tenere alla larga i bambini

Acquista: da questa sezione potrai acquistare la versione PRO che elimina ogni pubblicità dall’applicazione

Contatto: qui potrai inviare una mail di segnalazione al team di sviluppatori

Dove scaricare GSE IPTV

L’app in questione è disponibile gratis su App Store.

Guide simili